Vatnik Soup
Soup number50
Date02.04.2024
TwitterRead
Thread Reader AppRead
Thread Reader PDFRead
AudioListen
Vatnik’s profession
Vatnik’s country of originRussia
Retweets47
Likes210
Views30k
Bookmarks21
In other languagesRusskiy mir (en)
Russkiy mir (es)
Related soups:

Russkiy mir

Nella #vatniksoup di oggi parleremo del Russkiy mir, il "mondo russo". È un concetto che comprende il fulcro culturale della Russia, incluse le sue tradizioni e le interazioni con altre culture. Questa serie tenta di spiegare le motivazioni alla base delle azioni russe.
1/18 Image
Questa zuppa è piuttosto lunga e densa, quindi vi consigliamo di accompagnarla con un caffè o un tè e di godervela!

Innanzitutto, non esiste una sola Russia: nel corso della sua storia, la Russia è stata influenzata e plasmata da diverse culture e dominazioni.
2/18
Il nucleo della società russa è la "Russia slava". È l’"anima russa" ed è lì che sono nati la lingua e l’entità russa. Nella Russia slava è nata l’idea che tutti i popoli slavi fossero una cosa sola e il ruolo della Russia naturalmente era di tenere unito il mondo slavo.
3/18 Image
La seconda Russia fu la "Russia bizantina". Dopo la caduta di Costantinopoli nel 1453, la "Seconda Roma", le sue tradizioni e la sua cultura si trasferirono a Mosca, la "Terza ed Eterna Roma", facendone anche un centro religioso.

Questo ha portato tre grandi cambiamenti…
4/18 Image
…nella cultura russa: La religione, il conservatorismo e l’idea che l’autorità non deve essere sfidata. Combinando religione e guida politica, questo periodo concluse che il potere dell’autorità era consegnato da Dio, era infallibile e non doveva essere messo in discussione
5/18 Image
La terza Russia fu la "Russia mongola". Nel XIII secolo, la Russia (all’epoca Rus’ di Kiev) fu invasa dai Mongoli. Fu un periodo cruento, infatti molte parole russe moderne legate alla tortura e alla corruzione derivano da quest’epoca e dalla lingua mongola.
6/18 Image
La dominazione mongola era autoritaria e basata sulla dittatura. L’unico modo per sopravvivere e prosperare nell’epoca era mentire, ingannare e schiacciare i propri nemici. Dopo quel periodo i mongoli si mescolarono ai russi; le loro caratteristiche sono visibili ancora oggi
7/18 Image
La 4ª Russia fu la "Russia del caos", o smuta (periodo dei torbidi). Questo periodo durò dal 1598 al 1613. La leadership della Russia era contesa, la carestia uccise ⅓ della popolazione e il paese fu invaso dalla Confederazione polacco-lituana. L’intera nazione era nel caos
8/18 Image
Questo periodo si concluse con l’ascesa al potere di Michele Romanov, che governò con il pugno di ferro. Il popolo giunse alla conclusione che la dittatura era meglio del caos.
I Romanov governarono la Russia fino alla Rivoluzione di febbraio del 1917.
9/18 Image
La quinta Russia fu la "Russia europea". C’era una lotta interna se la Russia dovesse far parte dell’Occidente o meno, západniki (occidentalisti) contro slavofili. Durante questo periodo la Russia fu consapevolmente…
10/18 Image
…mistificata da scrittori, poeti e artisti per creare una "cortina fumogena" tra Russia e Occidente.

La sesta Russia è la "Russia superpotenza". Da quest’epoca derivano l’autoritarismo, l’espansionismo, la politica di potenza, le sfere di interesse e gli stati cuscinetto.
11/18 Image
Dalla Seconda guerra mondiale hanno imparato che è sempre meglio fare la guerra sul territorio altrui piuttosto che sul proprio.

La Russia moderna dovrebbe essere vista come un misto di tutti questi sei residui e periodi.
12/18
Per secoli la Russia è stata autoritaria e spesso guidata da un dittatore. Questo dittatore, lo zar, è infallibile e il suo potere deriva da Dio Onnipotente, e il suo compito principale è quello di tenere insieme le nazioni slave.
13/18
La dominazione mongola ha rafforzato l’idea della corruzione e dell’inganno come strumenti principali della politica e del potere, la smuta l’idea che un potere centralizzato e autoritario sia migliore del caos.
Questi periodi hanno consolidato una gerarchia politica:
14/18
I russi credono fermamente in uno "Zar giusto e infallibile". Il livello successivo di leadership è costituito dai "Principi", che dopo un po’ diventano anch’essi infallibili. Uno dei Principi diventa poi lo Zar successivo. Dopo di loro, vengono i boiardi.
15/18 Image
I boiardi sono coloro che attuano le decisioni dello zar, a volte sbagliando.
Putin evidentemente è lo Zar, mentre alcuni esempi di Principi potrebbero essere Nikolai Patrushev e Yevgeny Zinichev. Non sono i nomi più importanti dei media, eh?
16/18
Image
Image
Beh, l’idea è questa - I Principi devono essere tenuti all’oscuro in modo che la loro reputazione rimanga pulita.
Alcuni esempi di boiardi potrebbero essere Sergei Shoigu e Yevgeny Prigozhin – buonanima.
17/18
Image
Image
Nella seconda parte parleremo dell’imperalismo russo e dell’idea di nazionalità russa, la "Narodnost".

Riferementi:




18/18
jstor.org/stable/j.ctt7z…
oxfordre.com/politics/displ…
Trovi qui tutte le nostre zuppe: vatniksoup.com/it/
Related soups